Venerdì, 14 Maggio 2021
Incidenti stradali Via Toiano

Incidente bus Monteforte Irpino: quindici persone da Pozzuoli

Tutte imparentate tra loro

Un gruppo di quindici persone di Toiano, quartiere di Pozzuoli, tutti con legami familiari tra di loro, ha preso parte alla due giorni che l'impresa di trasporti 'Mondo Travel' di Giugliano era solita organizzare nei fine settimana.

L'intero quartiere che sorge nell'area nord ovest di Pozzuoli è nello sgomento e nel lutto. Questa mattina una piccola folla si è raccolta di prima ora davanti alla chiesa per chiedere il sostegno del parroco don Paolo Auricchio che accompagnato da alcuni giovani è partito in auto alla volta di Monteforte Irpino.

Costanti i contatti telefonici con le famiglie, ma le notizie al momento sono ancora precarie. Stessa scena a Monterusciello, alla chiesa di San Paolo. Qui il gruppo di partecipanti pare sia di sei sette persone, tutti dell'area 600 alloggi. Il parroco don Giorgio si è messo in contatto con i sacerdoti irpini per avere notizie e per indirizzare alcuni familiari ancora senza notizie dei propri cari. Colpita dalla tragedia anche la famiglia della polizia municipale di Pozzuoli. E' morto nell'incidente, tra gli altri, il padre di un vigile che risiedeva a Monterusciello.

Anche il vescovo di Pozzuoli, Gennaro Pascarella questa mattina ha raggiunto il luogo dell'incidente dove il pullman di pellegrini si è schiantato sull'autostrada Napoli - Bari.

Un gruppo consistente di almeno 20 persone, sono della diocesi Pozzuoli ed il presule ha voluto portare il suo conforto ai familiari e visitare i feriti in ospedale.

In Irpinia sono arrivati, inoltre, i parroci delle aree più colpite di Pozzuoli: San Michele Arcangelo a Toiano e San Paolo a Monterusciello. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente bus Monteforte Irpino: quindici persone da Pozzuoli

NapoliToday è in caricamento