menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incidente

L'incidente

Strage del bus: sarà guerra di perizie

Dopo quella ordinata da Procura, anche i tre indagati nominano dei propri consulenti. Intanto la Procura di Avellino potrebbe iniziare gli interrogatori di garanzia giù nel fine settimana

Nell'inchiesta sulla sciagura di Monteforte Irpino costata la vita a 39 persone - di cui l'ultima deceduta due giorni fa - si annuncia una lunga battaglia a colpi di perizie. Da un lato quelle commissionate dalla Procura di Avellino ai consulenti di ufficio e alla Polstrada, e dall'altro quelle che presenteranno – di fronte ad eventuali addebiti – le varie parti a cominciare dai primi tre indagati: Gennaro Lametta, titolare dell'agenzia napoletana che ha noleggiato il bus; e Michele Renzi e Antonio Sorrentino, dipendenti della Società Autostrade Spa, per i quali si ipotizzano i reati di concorso in omicidio colposo plurimo e disastro colposo.

All'autopsia eseguita sul corpo di Ciro Lametta, il 44enne autista del bus, hanno assistito due consulenti nominati dalla famiglia che ora attenderanno sessanta giorni – il tempo chiesto dal medico legale per redigere la relazione – per produrre eventuali contestazioni. Anche Gennaro Lametta, fratello di Ciro, annuncia la nomina di almeno tre consulenti che parteciperanno a tutti gli atti di indagine: dalla affidabilità del bus alla manutenzione della Napoli-Canosa e delle barriere di contenimento sul viadotto.

A questi consulenti di parte si aggiungeranno quelli degli altri due indagati, Renzi e Sorrentino o, per loro, la Società Autostrade di cui sono dipendenti: sotto la responsabilità del primo ricadono i quasi trecento chilometri del Tronco dell'A16 in cui è compreso il viadotto, mentre il secondo è responsabile, per lo stesso tratto, della manutenzione.
Intanto ancora non è stato deciso dalla Procura il calendario degli interrogatori di garanzia per gli indagati: potrebbero cominciare già nel fine settimana se agli inquirenti arrivassero le prime risposte affidate ai consulenti d'ufficio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento