menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente stradale "incontra" la manifestazione dei disoccupati: il centro va in tilt

Traffico in ginocchio questa mattina nel centro cittadino. Un incidente avvenuto verso le otto e mezza nella zona tra la Tangenziale e il Vomero Alto ha intasato il traffico. All'ingorgo si sono aggiunti i disagi prodotti da ben tre cortei: i disoccupati in piazza Mancini, i disabili tra piazza Dante e piazza Matteotti e gli "Ex 700" verso la sede della Provincia

Un incidente stradale, accaduto poco prima delle 8 e 30, nella zona ospedaliera e tre diversi cortei, che hanno attraversato il centro cittadino di Napoli, hanno messo in ginocchio il traffico, rimasto semi-paralizzato nel centro, sulla Tangenziale ed al Vomero Alto.

L'incidente ha coinvolto, senza conseguenze gravi, alcune auto che sono state lasciate sul posto dai conducenti hanno lasciato le auto prima dell' arrivo della polizia municipale. Ne è scaturito un gigantesco ingorgo. Molti automobilisti hanno cercato scampo sulla tangenziale, che è rimasta intasata. Quattro pattuglie di motociclisti dei vigili urbani ed alcune auto stanno presidiando gli incroci della zona ospedaliera per aiutare il deflusso della circolazione.

In contemporaneacin piazza Mancini hanno cominicato a concentrarsi i disoccupati del "Coordinamento di lotta" e di altre sigle, che chiedono l' assunzione in società pubbliche di 3000 precari del progetto Bros. Il corteo si è mosso lentamente verso le 10.30 con alcuni stopo lungo la marcia ed è giunto in prefettura. Da piazza Dante a Piazza Matteoti hano sfilato invece disabili ed invalidi, mentre un terzo corteo degli "Ex 700" si è diretto verso la sede della Provincia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento