Incidente San Gennaro Vesuviano, gli aggiornamenti sulle condizioni dei feriti

Dimesse le prime due persone. Stabili le condizioni della neonata, mentre restano gravi quelle dei genitori della piccola

(immagini di repertorio)

Sono state dimesse questa mattina due delle persone ferite nel gravissimo incidente stradale avvenuto a San Gennaro Vesuviano, in cui ha perso la vita la 27enne Natalia Boccia

Restano, invece, gravi le condizioni di Pasqualina, la sorella della studentessa morta, e del marito Giacomo, ricoverati in ospedale a Sarno e Castellammare.

Stabili le condizioni della figlioletta della coppia, fatta nascere prematuramente nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Sarno e successivamente trasferita all'ospedale Moscati di Avellino, dove si trova attulmente intubata nell’Unità Operativa di Patologia Neonatale e Tin diretto dal Dottore Sabino Moschella.

Un altro ragazzo coinvolto nell'incidente è stato, invece, trasferito all'ospedale Cardarelli di Napoli per ulteriori accertamenti. 

Il conducente dell'auto, un 18enne di Sant'Anastasia che aveva conseguito la patente da pochi mesi, è risultato negativo ai test alcolemici e tossicologici ed ora è ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ULTERIORI DETTAGLI SU AVELLINOTODAY

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • L'avventura di Ciro Di Maio: "Mio padre ha lasciato il clan, ora io sono un imprenditore di successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento