menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Inchiesta Ischia, concessi i domiciliari a Massimo Ferrandino

Il fratello dell'ex sindaco di Ischia Giosi ha visto accolta dl gip Amalia Primavera l'istanza presentata dai suoi avvocati. Rigettate invece quelle dei membri della Cpl Concordia

Agli arresti domiciliari Massimo Ferrandino, il fratello dell'ex sindaco di Ischia Giosi in carcere in seguito all'inchiesta su presunte tangenti per la metanizzazione di alcuni comuni dell'isola.

La decisione è del gip Amalia Primavera, che ha quindi accolto l'istanza dei suoi difensori – gli avvocati Giovanbattista e Angelo Vignola, e Franco Coppi.

Rigettate dal gip, invece, tutte le istanze di scarcerazione avanzate dai legali degli altri indagati sottoposti a misure cautelari, ovvero i vertici della cooperativa Cpl Concordia. Giosi Ferrandino resta in carcere: per lui i difensori non hanno fin qui presentato istanza di revoca del provvedimento cautelare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento