rotate-mobile
Cronaca

Furbetti del vaccino, la Procura indaga: dubbi su almeno 100 vaccinati

Al momento non risultano però sotto inchiesta e si ipotizza anche un errore di forma

La Procura di Napoli ha disposto accertamenti sulla campagna vaccinale anti Covid-19 in corso in Campania. L'obiettivo degli inquirenti, per i quali i controlli saranno eseguiti dalla Squadra Mobile, è verificare se ci siano stati casi di cosiddetti "furbetti del vaccino", ovvero vaccinati che hanno saltato la fila.

L'ipotesi è che alcune persone possano essersi registrate sulla piattaforma regionale come caregiver senza averne i requisiti, o come soggetti fragili pur non rientrando tra gli affetti da patologie che rendono più esposti agli effetti del virus.

Al momento non risultano persone iscritte nel registro degli indagati né sono state formulate ipotesi di reato, ma sono al vaglio degli investigatori un centinaio di nomi, peraltro già raccolti anche dai carabinieri del Nas. È possibile anche che il vaccino sia stato loro somministrato a causa di errori formali.

Nel frattempo Ciro Verdoliva, direttore dell'Asl Napoli 1 Centro, ha disposto un'indagine interna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furbetti del vaccino, la Procura indaga: dubbi su almeno 100 vaccinati

NapoliToday è in caricamento