Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Inchiesta Covid Hospital, la Santaniello si difende: “Ho rischiato la salute e adesso arriva l'inchiesta”

La dirigente del Gabinetto della Giunta regionale è indagata per turbativa d'asta. Fa parte dell'Unità di crisi

Non si è fatta attendere la risposta all'indagine che la vede coinvolta di Roberta Santaniello, dirigente dell'Ufficio di Gabinetto della giunta della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Membra dell'Unità di crisi della Regione per l'emergenza Coronavirus, è stata coinvolta nell'inchiesta sui Covid Hospital modulari che sta travolgendo lo stato maggiore deluchiano. La Santaniello, con un post su Facebook ha dato la sua versione dei fatti.

Il post su Facebook

"In quei giorni una delle cose a cui pensavo sempre era quando avrei rivisto la mia famiglia, i miei nipoti. le mie giornate cominciavano alle sette finivano alle 23 per assolvere al compito affidatomi. Tutto, rischiando la salute, mentre il mondo era chiuso, per aiutare a superare la più grande emergenza dei nostri tempi e per dare ai cittadini ciò di cui avevano bisogno nel più breve tempo possibile. Oggi la magistratura indaga e ho piena fiducia nel loro lavoro. Tutto si chiarirà come dovuto, sono serena, tranquilla e continuo a lavorare a testa bassa come sempre".

La dichiarazione del suo legale 

Le ha fatto eco il suo legale Raffaele Bizzarro con una dichiarazione all'Adnkronos. "La mia assistita non è la 'regista' della gara d'appalto come è stato riportato da alcune testate giornalistiche. In questo momento è serena e tranquilla ma ovviamente amareggiata. Non ha concorso in alcuna decisione amministrativa perché faceva parte dell'Unità di crisi regionale, composta da molte persone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Covid Hospital, la Santaniello si difende: “Ho rischiato la salute e adesso arriva l'inchiesta”

NapoliToday è in caricamento