Concerto non autorizzato a piazza Plebiscito: Tony Colombo interrogato

Ascoltato in procura anche il fratello del sindaco, Claudio de Magistris

Due ore di interrogatorio hanno visto protagonista oggi il cantante neomelodico Tony Colombo ascoltato in procura sul caso del concerto non autorizzato a piazza del Plebiscito, a poche ore dalle nozze con Tina Rispoli. Accompagnato proprio dalla moglie, e assistito dall'avvocato Luigi Senese, ha risposto alle domande dei sostituti procuratori titolari del fascicolo, Maurizio De Marco e Vincenza Marra. I magistrati hanno chiesto delucidazioni riguardo quello che venne autorizzato come un flash mob dagli uffici comunali e che ha creato imbarazzo nell'amministrazione comunale.

Interrogato anche Claudio de Magistris

Riservato il contenuto dell'interrogatorio che ha preceduto quello a un altro personaggio in vista dell'inchiesta. Si tratta di Claudio de Magistris, fratello del sindaco e anch'egli indagato, definito inoltre dallo stesso neo-melodico come suo punto di riferimento all'interno dell'amministrazione comunale di Palazzo San Giacomo, anche se formalmente non ha alcun ruolo istituzionale. Sono in tutto nove le persone coinvolte nell'inchiesta che devono rispondere, a vario titolo, dei reati di abuso e omissione d'atti d'ufficio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 gennaio (giorno per giorno)

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento