Cronaca Castellammare di stabia

Inchiesta ex Cirio, annullato l'ordine di arresto per l'imprenditore Adolfo Greco

Stessa decisione anche per il commissario straordinario protempore del Comune di Castellammare di Stabia, Maurizio Biondi. Il Gip napoletano ha chiesto l'arresto anche per i due parlamentari di Forza Italia, Luigi Cesaro e Antonio Pentangelo

È stato annullato l'ordine di arresto per l'imprenditore Adolfo Greco e per il commissario straordinario protempore del Comune di Castellammare di Stabia, Maurizio Biondi. La decisione è stata presa dalla dodicesima sezione deI tribunale del Riesame di Napoli.

L'inchiesta che aveva portato alle misure cautelari riguarda l'ipotesi di corruzione per l'ex area Cirio a Castellammare di Stabia. Nell'ambito della stessa, il Gip napoletano ha chiesto l'arresto anche per i due parlamentari di Forza Italia, Luigi Cesaro e Antonio Pentangelo, che verrà valutata nelle relativa camera d'appartenenza di ciascuno dei due.

L'inchiesta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta ex Cirio, annullato l'ordine di arresto per l'imprenditore Adolfo Greco

NapoliToday è in caricamento