Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Arenella / Via Antonino D'Antona

Coronavirus, sgonfiata la bufala dell'assenteismo al Cardarelli. Archiviato il processo

Secondo il Giudice per le Indagini Preliminari "emerge l'infondatezza delle acquisite notizie di reato, stante la verificata correttezza dei comportamenti del personale della struttura sanitaria". Su 739 medici solo 33 erano malati

E' stato archiviato il procedimento penale sulla presunta assenza ingiustificata dal posto di lavoro di medici e operatori sanitari dell'Azienda ospedaliera Antonio Cardarelli. Il gip partenopeo, accogliendo la richiesta del pubblico ministero, ha disposto l'archiviazione degli atti relativi alle assenze dei dipendenti del nosocomio più grande del Mezzogiorno.

Assenze che si sono verificate in concomitanza con l'esplosione dell'emergenza sanitaria Covid-19. Il procedimento era stato aperto dalla procura in seguito alla pubblicazione di alcuni articoli di stampa relativi a un "rilevante numero di medici e di operatori sanitari" dell'ospedale Cardarelliassenti durante l'emergenza sanitaria da Coronavirus.

"All'esito delle indagini - si legge in una nota firmata dal procuratore Giovanni Melillo - lo scorso 30 marzo veniva formulata richiesta di archiviazione, emergendo l'infondatezza delle acquisite notizie di reato, stante la verificata correttezza dei comportamenti del personale della struttura sanitaria". La richiesta è stata accolta dal giudice delle indagini preliminari, che ha decretato l'archiviazione degli atti della procedura. 

L'assenteismo era una bufala

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sgonfiata la bufala dell'assenteismo al Cardarelli. Archiviato il processo
NapoliToday è in caricamento