rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Pompei

Fiamme in una mansarda a Pompei, tre carabinieri intossicati

I tre militari erano giunti sul posto per verificare eventuali presenze in casa. Le fiamme si sono rapidamente propagate alle altre stanze dell'appartamento all'ultimo piano di un palazzo in centro

A Pompei un'abitazione posta all'ultimo piano ha preso fuoco e tre carabinieri sono rimasti intossicati dal fumo. L'incendio si è sviluppato in una mansarda in legno all'interno di uno stabile in pieno centro. Le fiamme hanno poi avvolto anche le altre stanze provocando lo spavento delle persone in strada che hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti i carabinieri di Pompei e quelli del reparto Radiomobile di Torre Annunziata, che hanno raggiunto l'appartamento e sfondato la porta per verificare se vi fossero persone da mettere in salvo, ma fortunatamente non c'era nessuno nell'abitazione.

Tre militari sono rimasti intossicati e hanno avuto bisogno delle cure mediche. Secondo i primi rilievi la scintilla che ha provocato l'incendio potrebbe essere scaturita da un utensile utilizzato da alcuni operai che lavoravano al rifacimento della guaina della mansarda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme in una mansarda a Pompei, tre carabinieri intossicati

NapoliToday è in caricamento