menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio a Palazzo Fienga. Paura nella notte

Una coltre di fumo nero si è alzata dall'ex roccaforte del clan Gionta di Torre Annunziata ormai sgomberata. Gli investigatori stanno provando a capirne le cause

Il suo ingresso è chiuso e le finestre murate da mesi per effetto del sequestro imposto dal tribunale di Torre Annunziata. Eppure stanotte è divampato un incendio all'interno di Palazzo Fienga, l'ex roccaforte del clan Gionta. Nonostante siano state sgomberate da due anni le famiglie che vivevano al suo interno, stanotte sono divampate le fiamme all'interno dello stabile facendo alzare una coltre di fumo nero che ha mandato nel panico gli abitanti degli altri palazzi di via Bertone che hanno subito chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco insieme ad una pattuglia della polizia municipale.

Bisognerà attendere la relazione dei pompieri per conoscere le cause dell'incendio. Sicuramente si sarà introdotto qualcuno all'interno del palazzo sfruttando dei cunicoli non ancora chiusi ed un tempo utilizzati dagli uomini del clan per sfuggire ai blitz delle forze dell'ordine. C'è da capire soprattutto perché delle persone siano volute entrare all'interno del palazzo ormai abbandonato. Gli investigatori stanno cercando di capire se c'erano documenti o prove che erano sfuggiti ai controlli e che dovevano sparire o se si è trattato di un semplice atto di sciacallaggio ai danni della struttura nella speranza di trovare ancora oggetti utili alla ricettazione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento