menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Canadair

Canadair

Di nuovo in fiamme i Monti Lattari: l'ombra del narcotraffico dietro i roghi

Grosso incendio in località "Pizzi di San Michele" nel comune di Pimonte, molti ettari di bosco distrutti. Le indagini seguono la pista dei narcos

Monti Lattari ancora in fiamme. Un incendio sviluppatosi ieri in località “Pizzi di San Michele” nel comune di Pimonte, ha distrutto diversi ettari di bosco. Il rogo è stato domato da vigili del fuoco e da un Canadair della protezione civile, si tratta del terzo incendio che in pochi giorni è stato segnalato nella zona dei Monti Lattari.

Sugli incendi, che sarebbero dolosi, indagano Forestale e carabinieri. Come riferisce Francesco Ferrigno sul Mattino, questi roghi periodici che interessano la zona sono già finiti, non molto tempo fa, in diverse inchieste. Secondo gli inquirenti, sarebbero i narcos ad appiccarli con lo scopo di “liberare” e preparare i terreni demaniali per piantare la cannabis. Ma, si legge ancora, ci sarebbe anche un'altra ipotesi al vaglio di magistrati e forze dell'ordine, potrebbe trattarsi anche di uno scontro tra narcotrafficanti rivali che brucerebbero i terreni della "concorrenza" per la supremazia sel business milionario della cannabis dei monti Lattari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento