rotate-mobile
L'incendio / Nola

A fuoco l'auto e la moto del sindaco di Nola

Al momento non si esclude alcuna pista

Questa notte sono state incendiate l'auto e la moto del sindaco di Nola, Carlo Bonauro. I veicoli sono stati incendiati nello spazio davanti alla villetta nella quale vivono la famiglia del primo cittadino. L'incendio ha parzialmente danneggiato un muro dell'edificio. Sull'accaduto sta indagando la Polizia, che non esclude alcuna pista. Sul luogo sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nola e i Vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme e hanno verificato l'agibilità dell'edificio. 

"Totale solidarietà e vicinanza al sindaco di Nola, Carlo Buonauro, da parte del Partito democratico. Siamo dinanzi ad un ennesimo atto inquietante su cui va fatta piena luce. I nostri sindaci, troppe volte, conducono in solitudine battaglie complesse in territori difficili. Occorre garantire loro la piena sicurezza nello svolgimento del proprio mandato". Così, in una nota, il deputato e responsabile Sud e Coesione della Segreteria nazionale Pd, Marco Sarracino, sull'atto intimidatorio subito dal primo cittadino.

"La mia più sincera e affettuosa solidarietà al sindaco di Nola, l'amico Carlo Buonauro, per il vile attentato subito stanotte ad opera di delinquenti", ha affermato la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e componente del Gruppo Misto, Valeria Ciarambino. "Quanto accaduto poteva essere una strage - ha aggiunto - Questi criminali hanno dato alle fiamme la sua autovettura e il suo scooter fermi all'interno della propria abitazione e in prossimità a bombole di gas. In casa il sindaco e i suoi familiari, bambini compresi, e se le fiamme si fossero propagate un vigliacco atto minaccioso si sarebbe trasformato in una vera e propria strage". "Ho telefonato a Carlo Buonauro, molto provato, - ha spiegato ancora la Ciarambino - per esprimergli la mia vicinanza umana e istituzionale, invitandolo a continuare con determinazione nel suo prezioso lavoro che, proprio perche' svolto in maniera onesta e specchiata, evidentemente sta disturbando frange isolate di delinquenti e criminali". "Mi auguro che le forze dell'ordine identifichino al piu' presto questi sciacalli e che vengano assicurati alla giustizia", ha concluso Ciarambino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fuoco l'auto e la moto del sindaco di Nola

NapoliToday è in caricamento