menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A fuoco le auto di un consigliere comunale di San Giorgio

Minacce a Ciro Russo, consigliere d'opposizione. A fuoco le sue due auto parcheggiate a Ercolano

Ancora un attentato ai danni di un politico a San Giorgio a Cremano. Dopo l'incendio che ha colpito il sindaco Giorgio Zinno, sono state incendiate le auto del consigliere comunale Ciro Russo. Le vetture si trovavano nella vicina Ercolano ed erano parcheggiate l'una accanto all'altra. La Toyota Rav 4 e la Nissan Cube di proprietà del consigliere d'opposizione sono state date alle fiamme la scorsa notte. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Ercolano e i vigili del fuoco che hanno domato l'incendio.

Il precedente 

Il consigliere della lista “LiberaMente San Giorgio” è stato già una volta vittima di un tentativo d'intimidazione simile. L'anno scorso la sua auto venne cosparsa di benzina e solo il fiuto dei suoi cani riuscirono a evitare che venisse data alle fiamme. A distanza di un anno i malfattori ci sono riusciti e resta da capire quali siano le cause. Nella notte tra l'11 e il 12 ottobre anche il primo cittadino è stato vittima di un incendio al suo scooter parcheggiato all'interno del parco dove risiede.

Le parole del sindaco 

Duro il commento del sindaco Zinno sul proprio profilo Facebook: “Questa notte sono state incendiate le due auto del consigliere comunale Ciro Russo. Si tratta di un atto criminale vile e meschino. La Polizia di Stato sta conducendo le indagini. Sono sicuro che si fará luce su quello che è un fatto gravissimo e sul quale bisogna interrogassi per comprendere il clima nel quale stiamo cadendo. A nome mio e dell'amministrazione tutta esprimo la massima solidarietà al consigliere Russo e alla sua famiglia che ha dovuto subire questo atto criminale nel cuore della notte. Ho sentito Ciro e come sempre è pronto alla battaglia di legalità contro chiunque abbia compiuto questo atto. Se qualcuno tenta di fermare il consigliere tramite atti del genere significa che non conosce Ciro Russo. Condanniamo e condanneremo sempre, atti di vigliaccheria come questo e ogni gesto che mina la serenità di cittadini e di rappresentanti delle Istituzioni. Sia chiaro che non arretreremo mai”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento