menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'interno del Teatro dei Piccoli

L'interno del Teatro dei Piccoli

Mostra d'Oltremare, inaugurato il Teatro dei Piccoli

Il Teatro dei Piccoli nella Mostra d'Oltremare, di 500 posti, risale al 1939: è stato nuovamente inaugurato ieri dopo tre anni di lavori per una spesa di 3,3 milioni di euro

Torna a vivere il Teatro dei Piccoli: la struttura, al termine di un intervento di recupero (spesi 3,3 milioni di euro) avviato nel 2010, ha riaperto ieri i battenti dopo quasi cinquant'anni. All'inaugurazione, una festa per i numerosissimi bambini presenti, hanno partecipato il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il presidente della Camera di Commercio partenopea Maurizio Maddaloni.

Per Caldoro, "riapre un pezzo della Mostra d'Oltremare, legato alla tradizione che potrà continuare la sua missione di punto di incontro aperto alla città che, purtroppo non ne ha tanti. Soprattutto le grandi metropoli - sottolinea - ne hanno sempre meno". La riapertura del Teatro dei Piccoli "ha un significato storico" per de Magistris, che ha parlato anche di un segnale importante perché si investe sulla cultura e sui più piccoli. "Sono sempre stato convinto che la cultura faccia economia e crei posti di lavoro", ha aggiunto il primo cittadino partenopeo. "L'inaugurazione del Teatro dei Piccoli restituisce a Napoli e alla Mostra d'Oltremare una preziosa memoria e una straordinaria prospettiva - afferma il presidente della Mostra d'Oltremare Andrea Rea - La struttura può essere il simbolo della rinascita della Mostra e del recupero di tutta l'area dello Zoo e dell'Edenlandia con i quali confina".

La struttura, di 500 posti, risale al 1939: l'idea era quella di accogliere le nuove generazioni e andare incontro alle necessità dei piccoli fruitori. A causa della guerra, il teatro non entrò mai completamente in funzione, e venne distrutto dai bombardamenti. Una seconda vita iniziò con la ricostruzione degli anni '50. Il nuovo progetto aveva decorazioni, volumi diversi e una più moderna concezione. Anche in questo caso però l'apertura fu solo temporanea, dato che all'inizio degli anni '80 i locali furono consegnati in affitto - insieme ad altre strutture della Mostra d'Oltremare - all'Università degli Studi di Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento