Michele Liguori, all'eroe della Terra dei fuochi intitolato un auditorium

Si tratta della struttura di via Madonnelle ad Acerra, parte della scuola Ferrajolo-Capasso. L'inaugurazione si terrà lunedì 15 dicembre alle 16.30

Michele Liguori

A Michele Liguori, il vigile urbano scomparso meno di un anno fa che ha combattuto le ecomafie e denunciato lo sversamento illegale di rifiuti, verrà intitolato l'Auditorium di via Madonnelle ad Acerra.

L'inaugurazione si terrà lunedì 15 dicembre alle 16.30: a tagliare il nastro saranno la dirigente della scuola statale secondaria di primo grado Ferrajolo-Capasso che ospita la struttura, Annamaria Criscuolo, ed il sindaco acerrano Raffaele Lettieri.

"L'Auditorium è un'occasione di crescita, di confronto, di promozione e valorizzazione della cultura che – sottolinea Annamaria Criscuolo – si traduce nella passione per la storia, per la ricerca, per lo studio, per l'arte, nell'amore per la propria terra, nel bisogno e nella tutela della legalità". Da qui la scelta di intitolarlo a Liguori, simbolo di impegno sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La struttura è di 350 posti, ed ospiterà concerti, spettacoli, rassegne culturali, convegni delle scuole e di tutte le associazioni culturali del territorio. "Restituiamo finalmente uno spazio alla città – commenta il sindaco Raffaele Lettieri – dopo anni di attesa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento