menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quattro amministratori delegati ai domiciliari per bancarotta

Gli uomini della polizia giudiziaria della Finanza hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di importanti imprenditori di Isola Costruzioni generali srl, Socome-Società costruzioni meridionali srl

Tutto inizia con la sentenza di fallimento emessa nell'aprile del 2008 dalla sezione fallimentare del Tribunale di Napoli nei confronti della Socome-Società costruzioni meridionali srl, attiva nella manutenzione e costruzione di opere edili ed ha permesso di accertare un'articolata ipotesi di bancarotta fallimentare e post fallimentare.

Dalle indagini è quindi emersa un'attività di 'spoliazione' di beni da un'azienda fallita per trasferirli ad un'altra, costituita appena due mesi prima del fallimento, ed affidataria di contratti con rilevanti aziende pubbliche e private.

Gli uomini della sezione di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della sezione Criminalità economica della Procura della Repubblica, nei confronti di Giuseppe Sodano e Francesco Beneduce, rispettivamente amministratore di fatto e legale rappresentante dell'Isola Costruzioni generali srl, di Carlo Solari, amministratore della Socome-Società costruzioni meridionali srl e Domenico Maurielli, amministratore unico della Costruzioni generali Socome Italia spa.


Il gip del Tribunale di Napoli, nell'accogliere la richiesta di misure cautelari, ha giudicato le condotte poste in essere dagli indagati gravemente lesive dell'ordine pubblico-economico. Secondo il procuratore aggiunto della Repubblica di Napoli, Fausto Zuccarelli, "azioni illecite come quelle intraprese denotano una rilevante capacità delinquenziale perché condotte con dispregio soprattutto delle piccole imprese, mettendo in pericolo la loro sopravvivenza con effetti a casacata oltre che sul patrimonio dei piccoli imprenditori defraudati, dei loro fornitori, nonché sulle maestranze e le famiglie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento