Rione Sanità, immigrato aggredito da una baby gang

Insulti, botte e spray al peperoncino sul viso per l'uomo, preso di mira in strada mentre rientrava a casa insieme alla fidanzata

Insulti, botte e spray al peperoncino sul viso. Così Jacob, un cittadino nordafricano che vive da anni al rione Sanità, è rimasto vittima di un'aggressione subìta in strada da una baby gang della zona mentre rientrava a casa insieme alla fidanzata italiana.

L'uomo, operatore di una struttura sanitaria per assistenza ad anziani disabili, è stato trasportato in ambulanza in ospedale e medicato per ferite riportate in molti punti del corpo

"Si tratta di un atto a sfondo razziale, non mi era mai capitato", ha detto Jacob, che ha denunciato l'accaduto alla Polizia. A riportare la notizia è il Tgr Rai Campania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

  • Coronavirus, Vincenzo De Luca: "Sui traghetti bande di criminali. Servono le forze dell'ordine a bordo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento