Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Imbrattato murales di Maradona a Milano: "Ma non parlate di razzismo"

Il proprietario del magazzino che ospita l'opera ha detto la sua a NapoliToday

Imbrattato il murales di Maradona realizzato sulla saracinesca di un negozio in provincia di Milano. L’esercizio commerciale appartiene ad Alessandro Marra, nato a Milano, ma di origini napoletane e l’opera è stata realizzata dal writer Marcello Roveda, in arte Hello Marte. La notizia ha fatto subito il giro del web e tanti si sono indignati giustificando l’episodio con il “solito” razzismo dei milanesi verso i napoletani. Ma Alessandro non ci sta e al telefono con NapoliToday ha sostenuto che per lui si tratta solo di una ragazzata.

"Non parlate di razzismo"

Mio padre è della Pignasecca, mia madre è di Materdei. Io sono nato a Milano, ma mi sento napoletano a tutti gli effetti – ha spiegato Alessandro – Da sempre, io e la mia famiglia, difendiamo Napoli e ci impegniamo per mostrare il meglio di Napoli. Vero è che ci sono episodi di discriminazione, alcune parole poco gentili le sento anche io, ma non penso sia questo il caso. Io vivo qui a Rozzano, ci sono molti napoletani e meridionali, mi sento a casa e mi trovo bene. La cosa mi ha deluso, è inutile nasconderlo, ma non voglio sentir parlare di razzismo. Per me è stata una ragazzata. Ho denunciato il fatto perché questi vandali vanno educati a come si vive in una comunità civile, ma detto questo è inaccettabile che molti usino questo episodio per fomentare odio tra Milano e Napoli, Nord e Sud”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattato murales di Maradona a Milano: "Ma non parlate di razzismo"

NapoliToday è in caricamento