rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021

Il medico no-green pass: "Inaccettabile violazione costituzionale"

Tra i partecipanti alla fiaccolata contro la certificazione verde sui luoghi di lavoro anche Carlo Arnese, dirigente dell'Asl Napoli 1, che attacca la categoria e la legittimità dei vaccini

Anche i medici Carlo Arnese e Pasquale Mario Bacco hanno partecipato alla fiaccolata no-green pass di Napoli. Arnese è direttore medico dell'Asl Napoli 1 e in questa video-intervista spiega i motivi per cui aderisce alla causa: "E' una violazione della Costituzione secondo cui l'Italia è fondata sul lavoro e nessuno può essere discriminato per la libera scelta. Due principi che in questo periodo il Governo sta calpestando". 

Associa il Covid-19 alla famiglia dell'influenza. Afferma che in Italia sono circa 25 milioni le persone che non sono state vaccinate o non hanno completato il ciclo, a frinte di un dato ufficiale di soli 4 milioni, ma se gli si chiede da dove attinga il dato si limita a richiamare non meglio specificati report. Arnese non risulta specializzato in virologia, ma sui vaccini ha la sua idea: "Io non sono no-vax, ho fatto tutti i vaccini. Io sono no-covid vax perché si tratta di farmaci sperimentali non sicuri in quanto con poca sperimentazione. Chiedo ai miei colleghi che affermano il contrario di confrontarci in maniera civile. Magari sbaglio io, ma la verità emerge solo dal confronto".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Il medico no-green pass: "Inaccettabile violazione costituzionale"

NapoliToday è in caricamento