menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un rubinetto

Un rubinetto

Mugnano, guasto alla rete idrica. In dubbio la potabilità dell'acqua

Da sabato scorso forti disagi. L'amministrazione: "Colpa dell'Arin che non ci fornisce notizie certe". In via precauzionale c'è il divieto in alcune zone di usare l'acqua per fini alimentari

Problemi per la rete idrica di Mugnano. Da due giorni parte della cittadina è rimasta senz’acqua o con divieto di utilizzarla per bere e cucinare. La restrizione resta per ora solo una precauzione, dato che non è ancora chiaro se ci sia effettivamente il rischio di non potabilità. Dall’amministrazione fanno sapere, infatti, che il problema è da imputarsi all’Arin, e nello specifico ad un guasto alla rete idrica principale che avrebbe costretto l’azienda che gestisce le risorse idriche in città a deviare verso un condotto di emergenza, senza, però, dare ancora chiarificazioni in merito alla potabilità dell’acqua che attraversa adesso queste nuove tubature.

I cittadini lamentano da sabato gravi disagi e un colore “marroncino” dell’acqua del rubinetto. Il sindaco di Mugnano, Giovanni Porcelli, spiega di essere a lavoro per risolvere questa problematica creata dal guasto dell'Arin: "La società partenopea gestisce una parte della nostra rete idrica, sono settimane che sta avendo problemi, devo però costatare che hanno dimostrato una difficoltà di comunicazione. Da due giorni ci danno notizie frammentarie e proprio per questo in attesa di dati certi ho disposto il divieto di bere dai rubinetti nelle zone interessate dal guasto. Non ci sono problemi per l'igiene personale o per lavare indumenti e oggetti".

La città di Mugnano è infatti servita da differenti reti ed è per questo che i disagi sono concentrati sono in una parte della città e precisamente in via Di Vittorio, via dei Fiori, via Ritiro, via Montale, piazza Dante , via Napoli fino al civico 172, via Chiesa, piazza Municipio, via De Magistris, via Manzoni, via De Gasperi, via Leopardi, via Di Giacomo, via Pascoli, via Da Vinci, via D’Annunzio, via Foscolo, via Ada Negri, via De Curtis, via Quasimodo, via Brodolini, via Labriola, via Romita, via Crispi, via Aldo Moro e tutte le relative traverse. Mentre nelle altre zone non vi sono disservizi e l'acqua è perfettamente potabile.

"Con ogni probabilità avendo avuto l'Arin un guasto su una condotta principale ha riattivato qualche vecchia tubazione d'emergenza che non essendo utilizzata da tempo ha portato nelle case alcuni detriti e questo spiega il colore giallo dell'acqua dei rubinetti di molti Mugnanesi" hanno chiarito dal servizio acquedotto.

"Siamo in costante riunione al Municipio e stiamo monitorando la questione ora per ora pronti a risolvere ogni carenza. E' in giro un gruppo della protezione civile per fornire informazioni ed abbiamo predisposto manifesti per comunicare con la città. Mi auguro che già dalle prossime ore sia tutto risolto, se così non fosse già domani mattina saranno in città le autobotti della Prefettura" ha concluso il Sindaco Porcelli.


Finalmente quindi giungono le prime notizie dopo due giorni di allarmismi ormai diffusissimi tra i cittadini. Intanto un’automobile della polizia municipale gira per la cittadina con un megafono per avvisare ed allertare la popolazione su questo problema idrico. E le misure d’emergenza già predisposte, come ha spiegato il sindaco, indicano che la fine del disagio potrebbe anche non essere immediata come ci si auspica. .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento