Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Borse e maglie false: sequestrati 20mila capi in provincia di Napoli

 

I finanzieri del comando provinciale napoli, nel corso di due distinti interventi, hanno sottoposto a sequestro due opifici clandestini dediti all’attività di produzione ed assemblaggio di articoli contraffatti recanti noti marchi della moda. Le fiamme gialle finanzieri del gruppo di Giugliano in Campania hanno scoperto un opificio di circa 100 mq, allestito nel seminterrato di un’abitazione residenziale con macchine cucitrici, tavoli per il confezionamento, assi da stiro e presse a caldo. Sono stati sequestrati 12.767 prodotti falsi, tra borse, portafogli, felpe e giacche, su cui venivano stampati o cuciti marchi delle più note “griffes” della moda. Il titolare dell’attività e tre "dipendenti" sono stati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica.

Nel secondo intervento, eseguito dai finanzieri del i gruppo napoli, è stato individuato un opificio per la produzione di prodotti contraffatti. I militari si sono imbattuti in una struttura ben organizzata, con macchinari all’avanguardia (macchine da taglio, presse, cucitrici e spillatrici) per l’applicazione delle etichette e per la produzione degli stessi capi d’abbigliamento. Sequestrati 8.100 semilavorati, 589 borse, 232 mq di stoffa di vari marchi di moda e 14 macchinari. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento