Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Gratta e vinci rubato restituito alla proprietaria: può incassare i 500mila euro|FOTO

L'Agenzia delle accise, dogane e monopoli ha recuperato il tagliando, dopo il dissequestro da parte della procura di Napoli, restituendolo alla 69enne a cui era stato rubato dall'ex tabaccaio

L'anziana proprietaria del Gratta e Vinci, rubato da un ex tabaccaio, potrà finalmente riscuotere la somma di 500mila euro. Lo ha reso noto l'Agenzia delle accise, dogane e monopoli che oggi ha recuperato il tagliando, dopo il dissequestro da parte della procura di Napoli, avviando immediatamente le procedure per il pagamento di quanto dovuto alla 69enne. Il direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Minenna ha espresso "viva soddisfazione per l'evoluzione positiva della vicenda".

Il furto, il tentativo di fuga e poi la confessione

Agli inizi di settembre in una tabaccheria di via Materdei, Gaetano Scutellaro si è impossessato del tagliando vincente acquistato dall'anziana. Dopo il furto si è recato in una banca di Latina dove ha acceso un conto corrente e messo al sicuro, o almeno è quello che credeva, il biglietto vincente. Poi ha raggiunto l'aeroporto di Fiumicino con un biglietto aereo per le Canarie. I poliziotti hanno denunciato il 57enne a piede libero e successivamente sull'A1 dai carabinieri gli è stato notificato un decreto di fermo della procura di Napoli anche per il reato di tentata estorsione ai danni della proprietaria del tagliando vincente. Dopo due giorni di carcere Scutellaro si è dichiarato pentito. Il suo avvocato ha spiegato che "in quel momento non riusciva a ragionare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gratta e vinci rubato restituito alla proprietaria: può incassare i 500mila euro|FOTO

NapoliToday è in caricamento