rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Furto Gratta e Vinci: Adm revoca alla tabaccheria la concessione per le scommesse

L'Agenzia Dogane e Monopoli motiva la revoca con "il venir meno del rapporto fiduciario che è alla base del rapporto concessorio"

L'Agenzia Dogane e Monopoli ha avviato il procedimento di revoca «alla vendita delle scommesse» nei confronti della tabaccheria di via Materdei a Napoli, coinvolta nel furto di un tagliando vincente del Gratta e Vinci.

È quanto ha reso noto l'Agenzia. «A causa del venir meno del rapporto fiduciario che è alla base del rapporto concessorio, ADM ha avviato il procedimento di revoca dell'autorizzazione alla vendita delle scommesse al punto vendita ubicato nella tabaccheria coinvolta nell'episodio del biglietto rubato», scrive l'Amministrazione. Sarà quindi immediata, riporta Agipronews, la sospensione del collegamento al sistema di raccolta a totalizzatore.

L'epilogo, l'avvocato di Scutellaro: "E' pentito, ha commesso un grave errore. La tabaccheria non c'entra"

L'avvocato Vincenzo Strazzullo descrive Gaetano Scutellaro, l'ex 'tabaccaio' protagonista dell'ormai famoso furto del gratta e vinci. "Ho trovato un un uomo provato, pentito di ciò che ha fatto. In quei momenti non si rendeva conto di quello che faceva. Parliamo di una persona che credo abbiamo una grave patologia psichiatrica che sto cercando di appurare. Lui non c'entra nulla con la proprietà della tabaccheria. È separato dalla moglie e adesso pensa di aver rovinato anche quello che rimaneva del rapporto con i familiari. I figli non vogliono sapere nulla di questa storia, non hanno voluto avere contatti neanche con me". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto Gratta e Vinci: Adm revoca alla tabaccheria la concessione per le scommesse

NapoliToday è in caricamento