Cronaca Avvocata

Gratta e Vinci rubato, parla la signora: "Grazie a tutti"

A riportare le parole della signora è il suo avvocato

Si chiude la vicenda - diventata di portata nazionale - del Gratta e Vinci rubato ad una donna di Napoli. Per la 69enne sarebbe stato già stabilito il saldo della vincita (500mila euro), mentre il fuggitivo Gaetano Scutellaro resta in carcere con l'accusa di furto aggravato. La vicenda ci riporta ai primi di settembre quando la donna si rivolge alla tabaccheria per avere conferma della vincita.

La fuga verso le Canarie e il fermo

A quel punto, con il biglietto tra le mani, Scutellaro pensa bene di scappare e far perdere le proprie tracce. Il biglietto - la cui vincita viene bloccata dopo la denuncia - viene depositato in una banca di Latina e Scutellaro tenta di imbarcarsi su un aereo per Fuerteventura. Tutto inutile, però, perché l'uomo viene fermato a Fiumicino e condotto in carcere.

Il suo legale, Vincenzo Strazzullo, punta sui problemi psichici dell'uomo, ma il Gip Marco Giordano che ha confermato il fermo sostiene che dietro la fuga ci sia stato un piano lucido e ben organizzato. Scutellaro, così, resta in carcere, "tradito" anche da una telefonata con la nipote della signora: telefonata nella quale Scutellaro cerca di trovare un accordo, una "buonuscita".

"Grazie a tutti"

Chiarita la dinamica dei fatti, la donna è tornata in possesso del biglietto vincente e potrà ora godersi giorni più sereni, ma soprattutto lasciare il suo lavoro da domestica. Unica nota stonata è il fatto che la signora sarà "costretta" a lasciare Materdei per paura di ritorsioni. Intanto resta la soddisfazione per la conclusione della vicenda.

La signora, infatti, per bocca del suo legale Claudio Botti ha ringraziato tutti. "Una vicenda che potenzialmente sarebbe potuta durare mesi si è conclusa positivamente in pochi giorni grazie all'encomiabile impegno di tutti gli attori pubblici coinvolti - ha detto il legale - Non possiamo che esprimere, a nome dell'interessata, grande soddisfazione ed un sincero ringraziamento nei confronti di tutti coloro che hanno reso possibile la piena e definitiva tutela dei diritti di chi è stata vittima di questo fatto increscioso"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gratta e Vinci rubato, parla la signora: "Grazie a tutti"

NapoliToday è in caricamento