Vele di Scampia come Gomorra, la gaffe dell'Assessorato sui social: "Ci scusiamo"

Rimosso dall'Assessorato alle Politiche Sociali e al Lavoro un post molto criticato sui social

"Ci siamo fatti prendere la mano dall’entusiasmo e chiediamo scusa a quanti possono essersi sentiti offesi dal post di stamattina. In queste ore si sta ridefinendo Scampia, dopo un lungo lavoro che continua giorno dopo giorno: lavoriamo senza sosta - anche oggi - per conseguire il risultato. “Scampia non è Gomorra”, si legge a chiare lettere sulla Vela Verde: con il suo abbattimento, scriviamo una pagina di bellezza, di lavoro, di diritti, di ascolto che riguarda Scampia, per riqualificare un territorio spesso etichettato negativamente, ma che è ben altro", è il post di scuse pubblicato dall'Assessorato alle Politiche Sociali e al Lavoro, dopo il post discutibile che inneggiava all'imminente abbattimento delle Vele programmato per il 20 febbraio, paragonando Scampia a Gomorra.

Ecco il post delle polemiche, che è stato poi rimosso dall'Assessorato su Facebook: "Ce l'abbiamo fatta: è arrivata la pinza che morderà e abbatterà il mostro. Gomorra spicciace casa. Siamo stati più forti noi".

gomorra pinza vele-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento