menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gomorra, il Coisp denuncia: "La presenza del figlio del boss McKay sembra un inchino alla camorra"

La presenza in Gomorra di Neko, figlio del boss defunto Marino Mckay, continua a far discutere

La presenza in Gomorra di Neko, figlio del boss defunto Marino Mckay è stata oggetto di forti critiche. Anche il Coisp si è schierato contro tale apparizione: “Ha i tratti di una mini-trattativa. Anzi, visto che gli hanno dato una parte speciale, è un gesto di rispetto come i noti inchini. Non si fa altro che dare maggior visibilità e credibilità alla camorra”.

“Senza voler pensare male, e cioè che sia stata una trovata per dare ulteriore ‘slancio’ e far parlare ancora di più del film, bisogna rilevare che la cosa ha tutti i connotati del gesto che sugella e conserva un inaccettabile ‘quieto vivere’, una sorta di mini-trattativa fra chi con il ‘mito negativo’ della criminalità organizzata ci fa i soldi vendendo un prodotto che ne riproduce e per ciò solo ne ‘amplifica’ le gesta, e le vere star neppure troppo occulte della trasmissione. Anzi, per dirla tutta, considerato che questo bambino non è una comparsa come tanti altri suoi coetanei, ma che gli è stata assegnata una parte speciale e ben più rilevante, è fin troppo evidente che questa cosa non è affatto diversa dai famigerati ‘inchini’ di cui tanto si parla nelle cronache e che, di solito, scatenano le ire dei benpensanti e dei più noti professionisti dell’antimafia. Appare esattamente come una sorta di gesto ‘di rispetto’ verso questa famiglia, con la strumentalizzazione di un bambino di appena 10 anni che non ha colpe ma che, suo malgrado, porta un cognome che a Napoli tutti conoscono e che ha un solo e ben preciso significato. Una cosa è certa: questa faccenda ha fatto alquanto comodo alla camorra vera, quella che vive di gesti simbolici e di riconoscimenti più o meno espliciti della sua sbandierata supremazia, e non ha certamente danneggiato la produzione della fiction”, è il commento di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento