Giuseppe un napoletano coraggioso

Giuseppe il Napoletano che nel 2005 salvò un bambino da un Leone. Quando il coraggio salva una vita umana.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

La storia di Giuseppe è davvero incredibile, un Napoletano forte e coraggioso. Nel 2005 Giuseppe era per un viaggio di Lavoro in Africa, sembrava un giorno come un altro. Di primo mattino si parte per visitare una zona destinata alla costruzione di villaggi e spazi ricreativi per un progetto che Giuseppe seguiva direttamente per la sua azienda. Sembra un giorno come tanti ma non lo è, dopo la visita al villaggio si accordano per passare qualche ora di svago alla ricerca di animali selvatici da fotografare, Giuseppe non sa cosa gli aspetta, le scene per chi le ha vissute in prima persona.sembrano cinematografiche. Arriva un auto di turisti, un bambino di 4 anni scende dal pickup, si avvicina ad un leone per offrirgli da mangiare, il leone inizia a ruggire e va contro il bambino, sono scene di panico, una madre che inizia ad urlare, Giuseppe Pagnotta non ci pensa due volte e inizia a correre velocemente per dare un supporto al Bambino, il leone lo attacca al braccio, inizia una lotta tra Giuseppe e Il leone che sembra non finire mai, i racconti dei presenti fanno gelare il sangue, Giuseppe non molla la presa, la voglia di vivere è stata la sua motivazione, dopo minuti interminabili sotto gli occhi di tutti Giuseppe riesce ad uccidere il leone, nessuno si spiega quella forza e nessuno si spiega come sia stato possibile aver vissuto una scena del genere. Ha salvato un bambino, è stato così coraggioso, Giuseppe quel giorno è stato inviato da Dio.

Torna su
NapoliToday è in caricamento