Picchia la compagna e distrugge i giocattoli dei figli: 44enne in manette

L'uomo, residente a Marano di Napoli, è stato arrestato dai Carabinieri. In casa vigeva il terrore da due anni, da quando la compagna aveva deciso di lasciarlo. Aveva picchiato anche i figli

I Carabinieri della compagnia di Giugliano in campania hanno tratto in arresto per maltrattamenti e atti persecutori un 44enne di Marano di Napoli già noto alle forze dell’ordine. Le indagini dei carabinieri della stazione di Giugliano sono iniziate dopo la denuncia sporta dall’ex compagna dell’uomo. Quando la donna gli aveva manifestato l’intenzione di interrompere la convivenza, nel dicembre 2016, aveva cominciato a vessarla e tormentarla: ingiurie, percosse e minacce. Anche i figli, una bimba di 9 anni e un bambino di 5, erano sue vittime: in un’occasione li ha strattonati e scaraventati sul divano; la piccola veniva insultata, il bambino si è visto i giocattoli tutti rotti. Terrore in casa, fin quando la donna si è decisa ad andar via per vivere dai genitori.

Lui non ha comunque mollato la presa, continuando a tempestarla di telefonate piene di insulti e minacce. Solo la denuncia ha permesso di avviare le indagini e adottare i provvedimenti di legge. Adesso l’uomo è in carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Un Posto al Sole non andrà in onda venerdì 13: le ragioni

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento