menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Cappabianca

Giovanni Cappabianca

Investì ed uccise un ragazzo sull'Asse Mediano: condannato 26enne

Il giovane condannato, di Giugliano, era alla guida dell'auto che uccise Giovanni Cappabianca e ferì suo fratello

Ha 26 anni ed è di Giugliano la persona condannata per aver investito ed ucciso il 25enne Giovanni Cappabianca, di Santa Maria Capua Vetere. Nello stesso incidente rimase ferito gravemente anche il fratello gemello della vittima.

La condanna è per il reato di omicidio colposo. Il giuglianese, come stabilito oggi dal Tribunale di Napoli Nord, dovrà scontare 3 anni e 4 mesi di carcere.

I fratelli Cappabianca ebbere un incidente sull'Asse Mediano. Scesi dalla vettura per controllarne le condizioni, furono travolti dall'auto del ragazzo condannato. Per Giovanni non ci fu nulla da fare.

Il Tribunale di Napoli Nord ha riconosciuto le attuanti generiche all'imputato, disponendone la revoca della patente e l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. A riportare la notizia è CasertaNews.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Esplosione ai Colli Aminei, distrutto un negozio

  • Cronaca

    Lite finisce nel sangue, uomo ucciso a colpi di cric

  • Cronaca

    Riaprono i negozi: "Pochi clienti e molte attività sono già fallite"

  • Cronaca

    Tragedia in metropolitana: uomo travolto da un treno

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento