menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Stadio Vezzuto Marasco Monte di Procida / facebook)

(Stadio Vezzuto Marasco Monte di Procida / facebook)

Decidono di fare una partitina all'interno dello stadio comunale: fermati e portati in caserma

E' successo a circa 20 giovanissimi di Monte di Procida, che si sono introdotti nell'impianto Vezzuto Marasco della cittadina flegrea. Dopo un po' sono stati raggiunti da carabinieri e polizia locale

Volevano probabilmente solo divertirsi, ma è finita maluccio per circa 20 giovani di Monte di Procida, ridente cittadina sul litorale puteolano. I ragazzi si erano introdotti, attraversando un terreno privato, nello stadio comunale Vezzuto Marasco. Qui volevano mettere in scena una partitina in una cornice più suggestiva del solito campetto. E invece, poco dopo, sul posto sono intervenuti Carabinieri e Polizia Locale - come riferisce Cronaca Flegrea. I giovani sono stati identificati e accompagnati in caserma: hanno dovuto spiegare le loro intenzioni e il motivo del loro gesto. 

Tecnici sono ora al lavoro per capire se qualcosa, all'interno dello Stadio, è stato danneggiato dai ragazzini. I carabinieri vogliono capire se i giovani, come sembra, erano lì solo per giocare, o se possono essere in qualche modo associati ai teppisti che negli ultimi giorni sono entrati nell'impianto danneggiandolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento