Cronaca

Acqua tra consumi e sprechi: Napoli è al quinto posto

Dati Istat 2012 sui consumi idrici domestici nella Giornata Mondiale dell'acqua istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 per educare le persone e avvicinarle al risparmio di questo bene primario

Giornata Mondiale dell’acqua 2013

Firenze la più virtuosa, maglia nera per Catania, e Napoli al quinto posto. Dati Istat 2012 sui consumi idrici domestici e la Giornata Mondiale dell’acqua oggi 22 marzo. Una celebrazione istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 e intende educare le persone al tema dell’acqua e avvicinarle al risparmio di questo bene primario. Il 2013 è inoltre l'anno mondiale dell’acqua indetto dall’Onu.


L’Anea - Agenzia Napoletana Energia e Ambiente - ha stilato un decalogo per i cittadini al fine di suggerire piccoli stratagemmi per il risparmio dell’acqua. Tra i consigli, l'uso dei miscelatori d'aria nei rubinetti e nelle docce che riduce il consumo d'acqua fino al 50%, il sistema a doppio pulsante in bagno al posto degli sciacquoni di vecchia generazione. E ancora: riciclare l’acqua di cottura della pasta per innaffiare le piante e non eccedere con l'uso di detersivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua tra consumi e sprechi: Napoli è al quinto posto

NapoliToday è in caricamento