menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Libera contro le Mafie

Libera contro le Mafie

Giornata della Memoria delle vittime delle mafie a Napoli

Alle 10 all'interno del Teatrino di Corte di Palazzo Reale la Cancellieri, Caldoro e de Magistris. Tavole rotonde, momenti musicali, un fazzoletto bianco e un drappo bianco alle finestre

Mercoledì 21 marzo, in occasione della Giornata Nazionale della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, la Fondazione Pol.i.s. della Regione Campania e il Teatro di San Carlo, in collaborazione con l'associazione Libera e il Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, terranno una iniziativa dal titolo "Lo Stesso Giorno alla Stessa Ora". L'evento avrà luogo all'interno del Teatrino di Corte di Palazzo Reale alle ore 10.

Presenti il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che parteciperanno ad una tavola rotonda sui temi dell'aggressione dei patrimoni mafiosi, del loro riutilizzo e sull'impegno a favore dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, moderata dalla giornalista del Tg1 Monica Maggioni. In programma anche alcuni momenti musicali con i ragazzi del progetto culturale e umanitario Pequeas Huellas (destinato a tutti i bambini del mondo), che si esibiranno insieme agli studenti della scuola media statale di Napoli "Tito Livio", alle ragazze dell'Istituto Penale Minorile di Nisida con la cantautrice napoletana Claudia Megré e al rapper antimafia Lucariello. In contemporanea, tutte le scuole della Campania e d'Italia vedranno il documentario Oltre Gomorra. Il tesoro dei boss: viaggio sui beni confiscati alle mafie di Aldo Zappalà, Valerio D'Ambrosio, Iole Rago e Ilaria Stefanini, realizzato per La Storia Siamo Noi da Village Doc&Films in collaborazione con l'Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, l'Associazione Libera, la Fondazione Pol.i.s. e la Fondazione Silvia Ruotolo Onlus e con il sostegno di Fondazione Unipolis, Coop Italia e della Provincia di Torino. Al termine dell'incontro al Teatrino di Corte, i nomi delle vittime innocenti della criminalità saranno letti e ricordati presso la Stele della Memoria, nei giardini di via Cesario Console.


In occasione della giornata di domani, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pol.i.s. ha lanciato un appello ad istituzioni, organizzazioni sindacali, parrocchie, associazioni, scuole, cittadini, affinché tutti alle ore 10, "nello stesso giorno alla stessa ora", indossino in maniera visibile un fazzoletto bianco e appendano un drappo bianco alle finestre, a simboleggiare il no alla camorra e a ogni forma di criminalità. La Regione Campania ha accolto l'appello. Domani sui balconi di palazzo Santa Lucia verranno esposti due drappi bianchi a fianco delle bandiere. "Un segnale - sottolinea il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro - per testimoniare l'impegno che deve vedere tutti uniti. Istituzioni, forze politiche e cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento