Anniversario morte Borsellino, Gigi D'Alessio contro la trasmissione tv Realiti

Il cantante napoletano, invitato ad un dibattito alla Questura di Palermo, ha condannato le frasi che nel corso del programma disse un neomelodico a proposito di Falcone e Borsellino

Gigi D'Alessio

Anche Gigi D'Alessio si è scagliato contro la trasmissione Realiti, nelle scorse settimane al centro delle polemiche per le frasi del neomelodico Leonardo Zappalà a proposito della morte dei giudici Falcone e Borsellino.

Condanno gli autori di quel programma, in tv per fare share fanno andare di tutto”, ha sottolineato il cantante napoletano, intervenuto nel corso del dibattito in Questura, a Palermo, per l`anniversario della strage di via D`Amelio.

Rrivolgendosi ai giovani, D`Alessio ha aggiunto: “Se questi uomini hanno perso la vita non è per un interesse personale ma perché difendevano la nostra vita. Dovete avere grande rispetto per poliziotti, carabinieri e finanzieri che rischiano la propria vita per 1.300 euro al mese”.

Alle celebrazioni per il 27mo anniversario della strage di via D'Amelio, in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della sua scorta Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina ed Emanuela Loi, era presente anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento