Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Bagnoli / Via San Giovanni a Mare

Al via la Giggin Vitton C.A.P., la Coppa America dei Poveri

Evento ideato da Ba.Fu.Ca. "La nostra coppa è la bonifica". Appuntamento nel fine settimana a Piazza a Mare di Bagnoli tra tanta ironia e voglia di riqualificazione

Giggin Vitton Cap, manifesto

Si disputerà questo fine settimana la regata che fa il verso alla Coppa America: la Giggin Vitton C.A.P. Questa America’s Cup “dei Poveri” è un’idea di Ba.Fu.Ca. Anema Flegrea, nata “con lo spirito di mettere a disposizione di tutti i cittadini – come scrivono gli organizzatori sul proprio sito - uno spazio di confronto reale e di crescita comune, sulle problematiche che da tempo affliggono non solo il nostro territorio (Bagnoli n.d.r.),  all’interno di  una giornata caratterizzata da  goliardia, musica e spettacoli “.

Sabato 31 marzo, quindi, la Piazza a Mare a Bagnoli ospiterà a partire dalle ore 11.00 un evento che gli organizzatori definiscono “un esperimento concreto di Democrazia Partecipata”,  la Giggin Vitton C.A.P. prevede infatti “la partecipazione diretta di tutti i cittadini, associazioni, collettivi e comitati che condividono l’esigenza di partecipare alla costruzione del proprio futuro”.

 “In un territorio dove ci sonospiegano ancora i giovani di Ba.Fu.Ca. - scuole senza palestre, strutture alberghiere che da più di 20 anni aspettano il turismo; in un territorio dove c’è donna Cettina che fa un ragu’ da leccarsi i baffi, Lino che fa una parmigiana di melanzane da oscar; qui dove esiste un tessuto sociale pronto a dare risposte immediate in termini di produttività e partecipazione; ma soprattutto su un territorio che da 30 anni è in attesa di quella fantomatica
bonifica, crediamo non sia possibile altra coppa che la Giggin Vitton C.A.P. , in quanto il nostro territorio non è l'America e la nostra coppa è la bonifica”.

Dietro l’ironia di un nome che richiama il sindaco di Napoli e che pone l’evento come momento goliardico c’è dunque molto di più: la voglia di riscatto di un territorio che aspetta da anni la giusta attenzione e che ha sperato che la Coppa America fosse quell’elemento scatenante per la costruzione di un nuovo futuro. Sogno svanito troppo in fretta, mentre a Bagnoli resta un lungomare da bonificare. Questa Giggin Vitton CAP non è affatto un gioco, una presa in giro delle Word Series che si terranno tra una decina di giorni a via Caracciolo, ma il modo sano che un gruppo di giovani ha trovato per portare alla ribalta i problemi da troppo tempo lasciati irrisolti, un grido che viene dal basso e che non può restare inascoltato.

Non a caso il programma dell’iniziativa si apre con un dibattito sulla Democrazia Partecipata (ore 11:00) del 31 marzo nella Piazza a Mare di Bagnoli. A discutere del tema in oggetto è stato invitato anche il sindaco de Magistris.  Le regate cominceranno poi alle ore 14:00. Dalle 17.30 spazio a spettacoli, musica e cena sociale. Ospite d’eccezione Enzo Gragnaniello.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la Giggin Vitton C.A.P., la Coppa America dei Poveri

NapoliToday è in caricamento