rotate-mobile
Cronaca

Galleria Principe, via i clochard: "Vivevano tra rifiuti ed escrementi"

Operazione della polizia municipale. I senzatetto avrebbero rifiutato l'aiuto degli agli assistenti sociali. L'areà è stata bonificata e disinfettata

Operazione della polizia municipale nelle scorse ore alla Galleria Principe di Napoli. Trentotto clochard, donne ed uomini, sono stati sgomberati. Vivevano in condizione di assoluto degrado ed indigenza, fra i propri escrementi e rifiuti alimentari.

I clochard avevano improvvisato un accampamento con coperte e cartoni. L'area è stata liberata da 30 quintali di rifiuti solidi urbani e masserizie, dopo essere stata sgomberata.

Tutti i senzatetto hanno rifiutato l'aiuto degli agli assistenti sociali, che li avevano invitati ad essere spostati in strutture esistenti sul territorio. Hanno preferito allontanarsi dall'area, che è stata bonificata e disinfettata, e si sono rifiutati di essere sottoposti a visita medica di controllo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria Principe, via i clochard: "Vivevano tra rifiuti ed escrementi"

NapoliToday è in caricamento