Cronaca

Ercolano, il dramma di Gaetano in diretta tv: "Picchiato senza motivo, mi hanno ridotto così"

Il giovane di 22 anni racconta la sua odissea a Barbara D'Urso su Canale 5: "Mi hanno inseguito fin nella stazione di Pompei, mi hanno rotto lo zigomo e rubato l'orologio. Non li conosco"

(Gaetano in diretta tv questo pomeriggio a Canale 5)

Ha il volto tumefatto Gaetano, il 22enne di Ercolano aggredito la notte del 29 novembre a Pompei, inseguito da un gruppo di quattro persone fin nella stazione della circumvesuviana di Pompei - Villa dei Misteri. Gaetano ha raccontato la sua epopea a Barbara D'Urso nel corso della trasmissione in onda ogni pomeriggio su Canale 5, in diretta dalla sua casa e in compagnia dei suoi familiari. "Io non li conosco", ha spiegato Gaetano, "mi hanno inseguito e cominciato a picchiare, mi dicevano 'Nunn 'o ffa' cchiù', ma io non li ho mai visti. Sono entrato nella stazione ma il bigliettaio mi diceva di uscire fuori. Mi hanno raggiunto e mi hanno preso a pugni e calci, mi hanno rotto lo zigomo". 

Il ragazzo è stato operato per ridurre la frattura allo zigomo. In diretta tv ha detto: "Spero che chi sa qualcosa parli. Potevo anche morire quella sera". Proseguono intanto le indagini dei Carabinieri, che a quanto pare starebbe vagliando anche le immagini di videosorveglianza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ercolano, il dramma di Gaetano in diretta tv: "Picchiato senza motivo, mi hanno ridotto così"

NapoliToday è in caricamento