rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Accusati di aver rubato soldi e gasolio: assolti quattro autotrasportatori

Secondo il titolare dell'azienda gli imputati, sfruttando delle carte prepagate per il rifornimento, si sarebbero appropriati indebitamente di quasi 90 mila litri di carburante dal valore di 150 mila euro.

Aveva accusato quattro dei suoi dipendenti di aver utilizzato delle carte prepagate aziendali per appropriarsi indebitamente di quasi 90 mila litri di gasolio, per un valore di circa 150 mila euro, e li aveva fatti finire sotto processo: adesso, anche se il reato si è prescritto il 14 settembre scorso, la quinta sezione del tribunale monocratico ha deciso di assolvere comunque nel merito i lavoratori, difesi dagli avvocati Miria Rizzo e Toni Palazzotto.

La sentenza è stata emessa dal giudice Marco Petrigni, che ha scagionato - con la formula "perché il fatto non sussiste" - quattro autostrasportatori palermitani che erano stati denunciati per appropriazione indebita dal titolare di una ditta di autotrasporti di Napoli, ma che effettua consegne anche in Sicilia. Secondo il datore di lavoro - e anche la Procura, che aveva chiesto la condanna degli imputati a due anni - utilizzando le carte prepagate dell'azienda, tra il 13 gennaio ed il 14 dicembre del 2013, i lavoratori avrebbero sottratto a spese della ditta 87.092 litri. 

Leggi la notizia su Palermotoday.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusati di aver rubato soldi e gasolio: assolti quattro autotrasportatori

NapoliToday è in caricamento