menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli attrezzi sequestrati dalla Polizia (foto P.S.)

Gli attrezzi sequestrati dalla Polizia (foto P.S.)

"Arrivano 'e gguardie, fuje!": arrestati due ladri di scooter a Pozzuoli

Sequestrati numerosi attrezzi: uno dei due restava in macchina per allertare il compagno. L'altro aveva preso di mira uno scooter parcheggiato nei pressi del porto, tagliando la catena e forzando il bloccasterzo. Condannati a un anno per direttissima

Un 43enne di Bagnoli e un 56enne di Pozzuoli sono stati arrestati ieri dai poliziotti del Commissariato di Pozzuoli. Responsabili in concorso di furto aggravato, i due, dopo una nottata in commissariato, sono stati processati e condannati per direttissima a un anno di reclusione - ai domiciliari - e al pagamento di una multa di duecento euro.

I fatti: i due ladri giravano a bordo di una Fiat Punto, muniti di cesoie ed arnesi utili a tranciare catene e blocca ruota e a manomettere il bloccasterzo degli scooter. I poliziotti - in abiti civili - li hanno notati nei pressi del porto: il più giovane, sceso dall'automobile, aveva tranciato la catena di uno scooter Piaggio e cercava di manomettere il bloccasterzo. Il 56enne, seduto in macchina, faceva da sentinella. Ed è stato proprio lui ad avvertire della presenza dei poliziotti il compagno: "Arrivano 'e gguardie, fuje!", ha esclamato. A quel punto i poliziotti avevano già circondato l'automobile con i due a bordo, allertando una volante in zona.

Ai ladri sono stati sequestrati gli attrezzi (in foto), i caschi, le catene e i bloccaruota. Entrambi sono pregiudicati per reati di furto e ricettazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento