rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca San Carlo all'Arena / Via Capodimonte

Corsa al palladio: fermate tre persone a Capodimonte

Un uomo e due donne stavano staccando la marmitta da una vettura per estrarre il metallo prezioso. Sono già noti alle forze dell'ordine

Una passione smisurata per il palladio, un metallo prezioso, ha portato all'arresto di due persone e alla denuncia per una terza. I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno messo in manette per tentato furto aggravato un uomo di 43 anni, M. F., una donna di 55, C. R., e hanno denunciato per lo stesso reato la moglie del primo, 31 anni. Tutti già noti alle forze dell’ordine, erano in Via Capodimonte, non lontano dalla Porta grande della Reggia.

Quando sono giunti sul posto, i carabinieri hanno notato la donna sdraiata sotto un’automobile sollevata da due crick. Con un seghetto a batteria stava sezionando la marmitta per rimuovere il catalizzatore e poi il palladio al suo interno. L'uomo, invece, si stava avvicinando alla sua automobile dove lo aspettava la moglie. Non hanno fatto in tempo a fuggire. I militari hanno bloccato C. R. prima che potesse lasciare il seghetto e M. F. prima che riavviasse l’auto per scappare. Nella loro vettura sono state trovate 3 lame e 2 batterie di ricambio per il piccolo flex. Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa di giudizio.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa al palladio: fermate tre persone a Capodimonte

NapoliToday è in caricamento