Entrano di notte in un negozio di telefonia per rubare: sorpresi due giovanissimi

Due giovani, di 23 e 15 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, sono stati fermati dai Carabinieri dell'aliquota radiomobile di Casoria

I Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Casoria hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 23enne e denunciato in stato di libertà un suo complice, di 15 anni.

I due giovanissimi, entrambi della zona e già noti alle forze dell'ordine, sono stati sorpresi nella notte all’interno di un negozio di telefonia, nel quale si erano introdotti forzando la serratura della serranda d’ingresso per rubare denaro e prodotti tecnologici.

I due sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, che sono stati sequestrati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il minorenne è stato ri-affidato ai genitori dopo le formalità di rito, mentre l’arrestato è ora in attesa di rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doccia fredda Tocilizumab, Ascierto: "Nessun risultato statisticamente significativo"

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Mascherine all'aperto obbligatorie nel napoletano: scatta l'ordinanza

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento