Napoletano in trasferta nel barese per rubare nel centro commerciale Leroy Merlin

L'uomo, 39 anni, aveva escogitato un metodo per asportare dal centro commerciale di Casamassimo prodotti di ferramenta e domotica per un valore di circa duemila euro. I carabinieri lo hanno arrestato prima della fuga

(foto di repertorio)

Ieri sera i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Casamassima (Bari) hanno tratto in arresto T.S.G. di 39 anni, napoletano, ritenuto responsabile di furto aggravato. L’uomo ha asportato dagli scaffali da un negozio di "fai da te" diversi prodotti di ferramenta e di domotica e li ha accantonati nei pressi di un locale sul retro del negozio. Una volta uscito dal negozio, senza aver acquistato nulla, si è diretto con la propria autovettura lì dove aveva posizionato la refurtiva e ha iniziato a tagliare la recinzione con alcune tronchesine in suo possesso.

Tale movimento ha insospettito il personale della vigilanza che ha avvertito i Carabinieri della locale Stazione. I militari hanno sorpreso il 39enne proprio mentre posizionava la refurtiva sulla propria autovettura. L’auto è stata sottoposta a sequestro unitamente agli arnesi da scasso utilizzati. La refurtiva, per un valore complessivo pari a circa 1.900 euro, è stata restituita agli aventi diritto. L’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Bari e dovrà rispondere di furto aggravato. Nei suoi confronti è stata avviata anche la procedura per l’emissione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Casamassima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento