Cronaca

Gratta e vinci: gip convalida fermo solo per furto per l'ex tabaccaio

Al momento non sarebbe stata provata la tentata estorsione

Il giudice per le indagini preliminari di Santa Maria Capua Vetere, Rosaria Dello Stritto, ha convalidato il fermo solo per il reato di furto per Gaetano Scutellaro, accusato dalla Procura di Napoli di aver rubato un "Gratta e Vinci" di 500mila euro ad una anziana. Il giudice ha confermato nei suoi confronti la detenzione in carcere.

La versione di Scutellaro

L'uomo era anche inizialmente accusato di aver provato ad estorcere denaro alla 69enne. Nel corso dell'udienza di stamattina Scutellaro ha fornito una sua spiegazione circa la conversazione intrattenuta con la donna. "Ci troviamo di fronte a una persona che ha problemi psicologici", ha ribadito l'avvocato Vincenzo Strazzullo, legale di Scutellaro. "Abbiamo recuperato la documentazione che lo attesta e i certificati che ho acquisito", ha concluso il penalista.

La posizione dei figli dell'ex tabaccaio

Signora, festeggiamo insieme questa vincita?". È l'appello dei figli dell'ex tabaccaio di Materdei. "Siamo tre fratelli. Siamo distrutti, subiamo attacchi mediatici per una cosa che non ci appartiene - spiega Paola, la figlia di Scutellaro - . Con nostro padre non abbiamo rapporti da tempo. Siamo persone oneste che lavorano, stanno mettendo a repentaglio le nostre attività commerciali per le quali abbiamo fatto tanti sacrifici. Noi lavoriamo solo, non c'entriamo niente. Sono a rischio quattro famiglie". 

Sulla questione è intervenuto anche l'altro fratello, Salvatore, che oltre a invitare la signora derubata a festeggiare insieme la vincita, ha esortato anche la federazione dei tabaccai al fine di chiedere aiuto e solidarietà in questa vicenda che li vedrebbe coinvolti a causa del padre: "I genitori non possiamo sceglierceli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gratta e vinci: gip convalida fermo solo per furto per l'ex tabaccaio

NapoliToday è in caricamento