rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca San giuseppe vesuviano

San Giuseppe Vesuviano, carabinieri in un noto bar del centro: furto di energia per 70mila euro

Diverse anche le violazioni in materia di igiene, con sanzioni per 25mila euro. La 21enne titolare è stata sottoposta ai domiciliari in attesa di giudizio

Una 21enne incensurata - di fatto gestore di un noto bar del centro di San Giuseppe Vesuviano -  è stata arrestata dai Carabinieri per furto aggravato di energia elettrica. Secondo quanto emerso dall’ispezione dei militari insieme ai tecnici dell’ENEL, la donna aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete pubblica procurandosi illecitamente l’energia elettrica per la propria attività commerciale. L’importo complessivo dei consumi è stato stimato in circa 70mila euro.

Diverse anche le violazioni in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro riscontrate all’interno dell’attività: i carabinieri di San Giuseppe Vesuviano - insieme al personale dell’ASL Napoli 3 Sud - hanno elevato sanzioni amministrative per un totale complessivo di 25mila euro. La 21enne è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuseppe Vesuviano, carabinieri in un noto bar del centro: furto di energia per 70mila euro

NapoliToday è in caricamento