Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Puntano il coltello contro due giovani per rubare un casco

Un 18enne e un 16enne hanno inseguito due coetanei da piazza Dante a via Toledo

Ad esito di una serrata attività d’ indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli e dalla Procura presso il Tribunale per il Minorenni di Napoli, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli - Centro hanno dato esecuzione alle misure cautelari degli arresti domiciliari e del collocamento in comunità nei confronti di due giovani, rispettivamente, di diciotto e sedici anni, gravemente indiziati di aver rapinato due coetanei a Napoli.

Nella notte del 18 ottobre scorso in Piazza Dante due ragazzi salutavano gli amici con i quali avevano trascorso la serata e si accingevano a rientrare a casa in scooter, quando venivano avvicinati da due soggetti, anch’essi a bordo di scooter, che, minacciandoli con un coltello gli intimavano di consegnare il casco. Al tentativo di fuga dei ragazzi, seguiva un dissennato inseguimento a bordo di scooter lungo via Toledo, che terminava in piazza Trieste e Trento dove i rapinatori riuscivano a raggiungere le vittime e a puntargli il coltello al fianco, costringendole, così a consegnare il casco.

Indagini

Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Napoli-Centro sono partite immediatamente con la minuziosa analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza che hanno permesso di individuare il motoveicolo utilizzato dai malfattori fino ad identificare e rintracciare i colpevoli. Messi alle strette, i due indagati, italiani e residenti a Napoli, hanno deciso di riconsegnare il maltolto. Così, i Carabinieri hanno proceduto a riconsegnare il casco oggetto di rapina al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puntano il coltello contro due giovani per rubare un casco
NapoliToday è in caricamento