Cilento, paura per il sindaco di Nola e la sua famiglia: i ladri entrano in casa di notte

Furto in casa ad Acciaroli per il sindaco Minieri. Nella località cilentana i furti in casa stanno diventando un'emergenza che sta facendo molte vittime

Il sindaco di Nola Gaetano Minieri è rimasto vittima di un furto nella propria abitazione estiva ad Acciaroli, in Cilento. Secondo quanto riportato da Anteprima24 il colpo sarebbe l'ennesimo di questo tipo a opera di una banda di ladri che opera in zona. Minieri era in casa con la famiglia, tutti dormivano tranquillamente. Sarebbe una vera e propria emergenza quella che vive la località turistica cilentana. Pochi giorni fa i malviventi hanno derubato un'anziana donna che dormiva in casa con la sua badante, ancora qualche giorno prima un furto da 10mila euro nell'abitazione di un turista. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

  • Scende dall'auto e si lancia nel vuoto dal ponte dei suicidi: muore 71enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento