Rubano telefono a un anziano passeggero di autobus: arrestati due giovani borseggiatori

I due, di origini rumene e già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dalla Polfer in piazza Garibaldi a Napoli

Sono 1.375 le persone identificate, di cui circa 200 con precedenti di polizia, e tre gli arresti eseguiti nella sola giornata di ieri nella stazione F.S. di Napoli Centrale. Questi i risultati  operativi conseguiti negli ultimi due giorni dalla Polizia Ferroviaria del Compartimento Polfer di Napoli nell’ambito dei controlli straordinari disposti dal Dipartimento di P.S. ed in concomitanza con il controesodo, quando notoriamente si registra un maggiore afflusso di viaggiatori dovuto al rientro di vacanzieri nelle città.

In tale ottica è’ stato avviato anche un nuovo programma di scorte a bordo dei treni Regionali, Intercity e Alta Velocità, sulle tratte ferroviarie più frequentate della Napoli- Reggio Calabria e Napoli-Roma-Venezia. Attività di prevenzione importantissima, a bordo treno, assicurata  mediante l’impiego di pattuglie dotate di smartphone predisposti per la lettura ottica dei documenti.

In particolare ieri mattina, nella rete dei controlli di prevenzione, assicurati nella stazione F.S. di Napoli Centrale dalla Polfer del Reparto Operativo di Napoli Centrale, sono scattate le manette per furto aggravato, per due borseggiatori rumeni, B.C. di anni 25 e G.F. di anni 28, pregiudicati, con precedenti aggravati dalla recidiva specifica reiterata ed infraquinquennale.

I due ladri, già noti alle Forze dell’Ordine, sonio stati intercettati nel corso di mirati servizi di prevenzione e repressione reati predatori predisposti nell’ambito dello scalo ferroviario di Napoli Centrale nelle immediate adiacenze. I due malviventi sono stati infatti bloccati ed arrestati in flagranza dopo aver sottratto con la solita abilità un cellulare ad un anziano passeggero di un bus partito da Piazza Garibaldi. Al termine delle formalità di rito alla vittima è stato restituito il maltolto e i due malfattori accompagnati presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di essere anch’essi giudicati  nella mattinata odierna con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento