Rubano i crick da un'auto: due fratelli in manette

Arrestati un 47enne e un 42enne poco dopo aver effettuato il furto a via Piovani

Due fratelli di Giugliano sono finiti in manette questa notte a Napoli beccati dai carabinieri dopo aver rubato una serie di attrezzi da un'auto parcheggiata. I carabinieri del nucleo radiomobile hanno stretto le manette ai polsi ad un 47enne e un 42enne. I militari li hanno notati mentre viaggiavano a bordo di un'auto lungo via Janfolla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perquisendo l'auto hanno scoperto che avevano una cassetta da elettricista, un ruotino di scorta e due crick rubati poco prima da un'auto su via Piovani. I carabinieri hanno scoperto il furto prima che il proprietario dell'auto se ne rendesse conto. Dopo aver presentato denuncia ha ottenuto la restituzione della refurtiva. I due fratelli arrestati, invece, sono in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento