rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

"Questa immagine è una ferita alla città"

La denuncia: "Colpito un simbolo del Natale"

Natale, tutti più buoni, ma in una città di cultura, con la massiccia presenza di turisti, qualcuno la pensa nella direzione opposta. Ci sono azioni, piccoli dispetti, che fanno male più di altre offese più “grandi” : il tentato furto dell’albero di Natale è uno di quelli. Un albero di Natale può dare fastidio all'ingresso di un luogo che trasmette cultura e istruzione, una libreria di una nota casa editrice, nel cuore del Rione Alto, quartiere Arenella, dove il titolare passa lì praticamente la sua vita ed è la sua casa quasi più della sua casa e gli addobbi di Natale non servono solo a fare una vendita in più , ma a stare bene insieme alla gente con cui ogni giorno condivide emozioni e pensieri, scambio di opinioni e letture, presenza di intellettuali, in mezzo ai libri e alle matite colorate. Qualcuno non era dello stesso avviso racchiuso nell'aridità dell'anima e con l'obiettivo di arrecare danno o proprio per impadronirsi con violenza di un simbolo di serenità e allegria. Questa immagine è una ferita, non può essere una cosa normale. È l’immagine di un degrado che colpisce tutti i quartieri di Napoli, a cui non dovremmo abituarci, ma dove ogni giorno i gesti vandalici e reati di ogni genere, prevalgono sulle buone notizie. Napoli deve cambiare dai più giovani, dai piccoli perché parafrasando una nota canzone, non può essere più una carta sporca e "nisciun se ne' porta".

Partendo da questo sfregio ad un simbolo Natalizio, bisogna alzare la testa, dire basta.

(Giuseppe De Vita)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Questa immagine è una ferita alla città"

NapoliToday è in caricamento